Rituale di Devozione

devozione
La base di ogni ritualistica, di qualunque credo o pratica religiosa, è senza dubbio la Devozione, e la Tradizione Italiana non fa eccezione.
Nella nostra Corrente si ha un rapporto intimo con le Divinità, cerchiamo di creare un Legame con Esse, il che comporta preghiere e offerte donate alle Deità in maniera regolare.

Per questo motivo, oggi come in epoca medievale, il numero degli Dei adorati è molto esiguo, perlopiù si tratta di un Dio o di una Dea, raramente una Coppia Divina o più Divinità, questo perchè per creare un Legame stabile con un Nume occorrono mesi, se non anni, di venerazione regolare.
Ciò tuttavia non deve spaventare il lettore, dato che probabilmente piccoli segni di questa connessione si paleseranno presto, ma è solo andando avanti che tali manifestazioni diverranno sempre più potenti e costanti.

Per chi volesse cominciare a percorrere questo cammino, ne descriverò ora il rituale base di venerazione:

Possiamo innalzare un altare (partendo da un semplice tavolino o da un comodino), allestire su di un tappeto pulito o direttamente sul terreno.

Si può accendere una candela di un colore caratteristico della Divinità per rappresentarla, ma anche una statua e/o delle immagini saranno certamente gradite; si procederà quindi all’offerta che potrà essere dell’incenso o delle erbe da bruciare, dei fiori, dei piatti e vivande da dedicare al Nume
(da consumarsi in suo onore totalmente o lasciando una parte, ad esempio delle molliche di pane, che andranno disperse nell’ambiente per nutrire uccelli o altri animali) oppure, se più preferite, delle libagioni di vino o di altre bevande.

Nell’”Aradia” l’offerta descritta è costituita da fiori, sparsi ai piedi della statua di Diana e utilizzati per creare una ghirlanda messa poi sul suo capo, a cui si fa seguire la seguente invocazione (ma va bene qualunque inno, moderno, antico o di vostra creazione, che sentite
maggiormente):

“Bella Dea dell’arco!

Bella Dea delle freccie!

Della caccia e dei cani!

Tu vegli colle stelle,

Quando il sole va dormir

Tu colla Luna in fronte

Cacci la notte meglio del di.

Colle Tue Ninfe, al suono

Di trombe, sei la Regina

Dei cacciatori, Regina delle notte,

Tu che sei la Cacciatrice

Più potente di ogni,

Cacciator, ti prego

Pensa un poco a noi!”

Quindi si può parlare con la Divinità, elogiarla, ringraziarla, si può suonare uno strumento, cantare, danzare per Lei, dedicarLe delle poesie e chiederle dei favori, ai quali il Vangelo delle Streghe fa seguire questa scongiurazione (ma anche una preghiera o un proprio componimento vanno bene):

“Bella Dea dell’arco del cielo!

Delle stelle e della Luna!

La Regina più potente

Dei cacciatori e della notte!

A te ricorriamo,

E chiediamo il tuo aiuto,

Che tu possa darci

Sempre la buona fortuna!”

Quindi si può richiedere un segno (che può essere interiore, come un’emozione improvvisa, una sensazione o un’intuizione, ma anche esteriore, come movimenti della fiamma, suoni inaspettati o il subitaneo agitarsi del vento). Nel testo di Leland, esso viene sollecitato così:

“Se la nostra scongiurazione

Ascolterai,

E buona fortuna ci darai,

Un segnale a noi lo darai!”

A questo punto si può ringraziare il Nume di essere intervenuto e ci si congeda.

Si lasciano dunque consumare le offerte (nel caso dell’incenso e delle erbe), si spegne l’eventuale candela e/o si disperdono le briciole dove gli uccelli le possano prendere.

Ricordo che, nel caso dei fiori, andranno sostituiti nel successivo rituale e che è essenziale  ringraziare sempre il proprio Nume nel caso in cui la propria richiesta sia stata esaudita, ed è auspicabile farlo attraverso un ulteriore rito di Devozione.

lucio apollonio1

back

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...